L’UOMO DELLA SINDONE

L’attività e l’esperienza nell’ambito artistico hanno portato Progetto Arte Poli a seguire il progetto dell’artista Sergio Rodella di realizzare una scultura tridimensionale raffigurante l’Uomo della Sindone e oggi è l’unico atelier autorizzato a riprodurre fedelmente tale scultura in materiali differenti grazie alla propria competenza e alla capacità di creare opere d’arte combinando le tecniche manuali tradizionali con le più innovative tecnologie.
La prima copia fedele della scultura è stata riprodotta in gesso per la Chiesa Cattolica Maronita in Libano e rappresenta il giusto riconoscimento del grande lavoro scientifico e meticoloso durato oltre due anni.

Il metodo scientifico ha previsto attenti studi anatomici e l’elaborazione di un modello che considera l’avvolgimento del lenzuolo al corpo.
Partendo dalla considerazione che il corpo era a stretto contatto con il telo di lino si è potuto spiegare scientificamente che alcune imperfezioni anatomiche che si notano sulla Sindone sono solamente frutto di un errato modo di valutazione.
La Sindone viene esposta oggi come un lenzuolo perfettamente stirato e adagiato su un piano, ma tenendo conto che ha avvolto un corpo l’immagine più veritiera si ottiene attraverso il posizionamento del telo sopra un modello tridimensionale che colmi lo spazio che essa circondava. Si è voluto dare dimensioni e volumi a quel corpo che è stato contenuto nel telo.
Calcolando al centimetro tutta la struttura ossea dell’Uomo della Sindone, lo scultore ha costruito un modello in ferro con parti semimovibili perché potessero essere spostate e modificate a seconda degli studi in fase lavorativa.
Successivamente, trovando le proporzioni anatomiche, si è agito apponendo la plastilina al modello e andando a modellare l’Uomo in maniera rigorosa.

Ad oggi la scultura risulta l’immagine più fedele dell’Uomo della Sindone e rappresenta un passo in avanti nello studio e nella conoscenza della Sindone e ciò che essa rivela in merito alle torture subite dal corpo che ha avvolto.

torna indietro