CHIESA MONUMENTO CROCE DEL TERZO MILLENNIO, COQUIMBO, CILE

A 500 Km da Santiago, nella città di Coquimbo la Chiesa Croce del Terzo Millennio, un imponente monumento alto 92 metri posto sul colle più elevato della città, accoglie numerose opere progettate e realizzate da Progetto Arte Poli: una scultura di Santo Papa Giovanni Paolo II, i portali d’ingresso, un mosaico e un crocifisso nel presbiterio.
La scultura raffigurante Papa Giovanni Paolo II, alta due metri e realizzata in fusione di bronzo a cera persa, è collocata sul piazzale antistante. In questa fedele raffigurazione il papa indossa la stessa mitra e la stessa casula donate alla fondazione Croce del Terzo Millennio quando era ancora in vita, con la mano sinistra sorregge il pastorale con il crocifisso simbolo di passione e fede mentre la mano destra è protesa nell’atto di benedire le folle.
Progetto Arte Poli ha realizzato per questo importantissimo santuario anche i maestosi portali laterali, realizzati con la stessa tecnica, e che sviluppano due precise tematiche: il primo è dedicato alla Madonna del Carmine, icona mariana alla quale tutto il popolo cileno è devoto, il suo manto si apre e frastaglia delineando proprio i confini dello stato e gli angeli ai lati sorreggono cartigli con i nomi di tutte le regioni cilene; il secondo è dedicato alla Carità attraverso la figura di San Alberto Hurtado, santo cileno canonizzato da Giovanni Paolo II, assieme a lui le persone verso le quali ha indirizzato la sua missione e sullo sfondo la figura di Cristo e della Croce del Terzo Millennio.
All’interno della Chiesa, posta alla base della grande Croce Monumentale, Albano Poli ha realizzato il Mosaico di abside con una tecnica unica realizzata con tessere irregolari di grandi dimensioni vanno a delineare un albero della vita attraverso l’inserimento tra loro di tessere musive dorate. A questo fondale si sovrappone la scultura di Cristo Risorto su una croce bronzea, nuovo Albero della Vita, non una croce di sofferenza ma una croce di luce.

torna indietro